Birra St. Bernardus ABT 12 Van Gogh Magnum

SCHEDA TECNICA

Stile: Quadrupel

Produttore: Birrificio St. Bernard

Paese: Belgio

Gradazione: 10%

Fermentazione: Alta

Formato: cl 150

Descrizione: Questa speciale edizione magnum viene rilasciata ogni anno con diverse opere d'arte rendendole veri e propri oggetti da collezione. L’opera del 2017 è di Bernard Pras e del suo incredibile ritratto di Vincent Van Gogh

Più dettagli

11322
Nuovo prodotto

31,84 €

- +

 
Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Schiuma: Fine e persistente

Colore: Mogano

Profumo: Al naso i profumi sono fruttati con note di malto tostato e caramello

Gusto: Morbida al palato, il gusto è dolce con piacevoli note speziate e lievemente agrumate. Finale secco e fruttato

ABBINAMENTI: Birra da intenditori, ottima da meditazione o accompagnata a formaggi piccanti o stagionati o alla selvaggina, rende al meglio nel suo caratteristico baloon

FRUIBILITA': Da servire a 10°C

 
IL PRODUTTORE

La St. Bernardus Brewery si trova a Watou, nelle Fiandre Occidentali in Belgio. Nata nel XIX secolo quando, monaci dell’Abbazia Trappista di Monts des Cats, nel Nord della Francia, decisero di spostarsi a Watou. Qui trasformarono, nel 1904, una fattoria nel “Refuge Notre Dame de St. Bernard” dedicandosi alla produzione di formaggi per poi far ritorno in patria nel 1934. Il caseificio fu rilevato da Evarist Deconinck che lo ampliò e cominciò a commercializzare dei formaggi. Nel 1946, il Monastero Trappista St. Sixtus a Westvleteren, decise di negoziare la commercializzazione della propria birra affidandosi a Deconinck che fece costruire, vicino al caseificio, una nuova brewery coadiuvato dal monaco-birraio di Westvleteren, Mathieu Szafranski, utilizzando le ricette e il lievito di St. Sixtus. Solo nel 1992 la produzione ritornò all’originaria Abbazia poiché la qualifica di “Trappistenbier” spettava alle sole birre prodotte all’interno di monasteri Trappisti. Deconinck continuò a produrre ma con l’etichetta: “St. Bernardus Brewery” secondo l’antica ricetta di St. Sixtus. La brewery è stata acquistata nel 1998 da investitori capeggiati da Hans Depypere ed ha una capacità produttiva di circa 80,000 hl di cui quasi la metà esportati.  Le pluripremiate birre, fatte maturare per tre mesi ed imbottigliate senza essere filtrate, sono una quindicina e stilisticamente attinenti alle Abbazie ma vengono realizzati anche fermentati, originariamente nati, grazie al supporto di Pierre Celis, fondatore di Hoegaarden e padre della rinascita birraia belga.

30 altri prodotti della stessa categoria:

No products

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out