Elenco prodotti per produttore Marzadro

La storia della Distilleria Marzadro sembra un film in bianco e nero, il racconto di un'epoca che appare oramai remota ma che, in realtà, non lo è. Sono gli anni dopoguerra, in un’Italia nella quale la povertà non lasciava scampo, Sabina Marzadro non fu di certo risparmiata da questa dura realtà e, dopo aver trascorso 12 anni a servizio presso la casa di un deputato a Roma, tornò nella sua regione dove, ad attenderla c’era ancora il fratello Attilio, da sempre attivo contadino. Nella vecchia casa di Brancolino di Nogaredo, Sabina riuscì con molti sforzi a farsi costruire un piccolo alambicco a fuoco diretto da Arnoldi, un calderaio molto conosciuto.Nel 1960 Sabina lasciò la conduzione della distilleria al fratello Attilio, ormai indiscusso esperto della Grappa e di tutte le procedure per la produzione. Nel 1964 l’esigenza di uno spazio più ampio e la necessità di un impianto di distillazione più efficace divennero reali. Si assiste a un rinnovamento generale dell’azienda: la nascita di una nuova distilleria a pochi passi dalla casa, dove si era lavorato per tanti anni. In aggiunta un ufficio, una grande pesa in cortile utile per pesare i carri colmi di vinacce e una fila di alambicchi luccicanti. In chiusura anche una stanza per la fase finale dell’imbottigliamento e un piccolo negozio per la vendita al dettaglio. Anno 1975 e la Distilleria Marzadro diede il via a una rivoluzione: lanciò la Grappa fatta da monovitigno. Alla fine degli anni Settanta arrivarono i nuovi scintillanti alambicchi in rame a Bagnomaria. La Marzadro, mantenendo la distilleria di Brancolino con la bottaia e i locali adibiti all’invecchiamento, sentì però la necessità di svilupparsi ulteriormente, così da avere nuovi spazi per i magazzini, gli uffici e l’imbottigliamento. Il 2002 vide la nascita della Grappa Stravecchia Le Diciotto Lune anche se, le prove e le sperimentazioni, erano iniziate diversi anni prima. I successi e i premi continuano ad arrivare copiosi, segno che quanto è stato fatto sino a oggi ha portato frutti eccellenti. In aggiunta, un territorio ricco e generoso come il Trentino alimenta la voglia di crescere e il coraggio di affrontare sempre nuove scommesse. Il sogno di Sabina e Attilio è oggi realtà, e la famiglia, che li ricorda con immenso affetto e stima, è più unita che mai.

Altro

No products

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out