Elenco prodotti per produttore Bolla

La prima cantina risale al 1883 e fu realizzata a Soave da Abele Bolla, proprietario della locanda "Al Gambero". Il primo riconoscimento ufficiale venne attribuito all'azienda nel 1909: alla fiera di Bologna Bolla ottenne la medaglia d'oro per i vini di qualità. Man mano che il secolo avanzava, Bolla divenne ben presto un nome conosciuto anche oltreoceano. Nel 1946 Ercole Sozzi, proprietario della "Fontana Hollywood", rinomato ristorante a New York, visitò le cantine Bolla ed effettuò un cospicuo ordine che accelerò' l'introduzione dei vini Bolla nel mercato Statunitense. Nel 1951 l'azienda divenne membro permanente della Camera di Commercio statunitense; quattro anni più tardi ricevette la stessa onorificenza dalla Camera di Commercio Britannica. Il 13 aprile 1953 in occasione dell'ottantesimo compleanno di Alberto Bolla, i familiari organizzarono una festa speciale all'Hotel Cavalieri di Milano: figli e nipoti sorpresero il nonno imbottigliando il suo vino prediletto con etichetta Recioto Amarone, Riserva del Nonno, annata 1950. Proprio da questa felice intuizione inizio' la fortuna dell'Amarone: i primi a commercializzarlo furono i fratelli Bolla. Nel frattempo cresceva il numero di estimatori dei vini Bolla. Nel 1958 Frank Sinatra rifiuto' di mettersi a tavola senza il Soave Bolla. Antonio Gioco, chef del ristorante "Dodici Apostoli" di Verona, racconta che il poeta Gabriele D'Annunzio voleva sempre in tavola "lo ambrato vin delle cantine Bolla"!. "Orgoglio per il passato, passione per il futuro": fu' il motto della famiglia Bolla che ben riassume il rispetto per la tradizione e la spinta all'innovazione, requisiti indispensabili per poter mantenere la qualita' nel tempo, in linea con le esigenze del consumatore.

Altro

No products

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out